Call for experiences – censire, per proporre formazioni “autentiche”

By | 11 marzo 2017

Piano Nazionale per la Formazione dei Docenti.
Nelle rilevazioni condotte dall’USR Emilia-Romagna e dalle Scuole Polo per la formazione (ambiti territoriali), sono in primissimo piano bisogni formativi relativi al concreto agire educativo-didattico e all’acquisizione di efficaci metodologie didattiche.

Le scuole che sperimentano e agiscono modelli metodologici innovativi -nell’ottica del potenziamento e dell’orientamento dell’offerta formativa ai reali bisogni dei docenti- possono segnalare tali esperienze da venerdì 10 marzo 2017 a giovedì 23 marzo, compilando il modulo sul checkpoint http://checkpoint.istruzioneer.it), con le modalità di accesso già note [si accede con le credenziali della scuola, non con quelle individuali dei dirigenti o degli AD].
Ogni scuola può proporre più schede, se sta sviluppando più percorsi innovativi che ritiene di poter presentare.

Dagli esiti di questa call for experiences, sulla base della successiva valutazione tecnica, saranno individuate le scuole da coinvolgere per organizzare, a partire già dalla primavera 2017, incontri di formazione/condivisione per i docenti suddivisi per ordini scolastici e in autunno 2017 delle giornate seminariali -in via di definizione- sulle metodologie didattiche innovative utilizzate dalle scuole.
L’idea è quella di far emergere e diffondere tante esperienze di valore che molti di noi, nelle scuole della regione, stanno da tempo realizzando. L’innovazione che c’è già. Proporre formazione …autentica.

Per approfondimenti si rimanda all’articolo completo disponibile su questo link
http://istruzioneer.it/2017/03/10/call-for-experiences-raccolta-di-informazioni-su-esperienze-innovative-in-tema-di-metodologie-realizzate-nelle-scuole-di-ogni-ordine-e-grado-dellemilia-romagna/